Una macchia d’olio sul cuore di Gesù

©Jaya Suberg

©Jaya Suberg

[E- tutto un mondo intorno a me che non esiste ma che e’ tanto]

Esattamente come camminare
nuda in una distesa di fichi d’india
parlare dell’albero, del seme
dell’ambiente e di come proteggerlo
Parlare per una terra
per i suoi destini venduti già da tempo
seduti giacca e cravatta ad un tavolino

Parlare e fare
di amorevole cura
con cura amorevole
fra questa gente che estraniandosi mi estranea.
Fra questa fragilità inumana radicalmente
rassegnata pronta solo nel demandare

Ad un orizzonte prossimo
ad un oltre psicologico e sublimato
al di là del quale il possibile diventa inaffrontabile
e quindi
impossibile

Impossibile qualsivoglia rivolta
Qualsiasi anarchia
Impossibile il caos
il pulviscolo
la parola
quel cristiano illusorio e tardivo e concreto di Gesù Cristo in quanto uomo
e non altro

Oltre l’orizzonte di se stessi
attaccati al sole in mancanza d’altro
in mancanza di tutto quanto
appesi approdati a questo stesso sole che ora e’ ammalato
i nonni costruivano magia sull’orlo della miseria

Ora rimane
sola
l’indolenza degli schiavi
la camicia bianca del borghese
comprata al mercato
e una religione dalla giubba asfittica
e di mano giudaica

Una
sola
unica fonte di bellezza
è la luce sprezzante tanto fine e trasparente
di sfumature di bianco trafitta.
L’assiomaticità che ti schiaccia. Luce e terra ammaliata. Aperta e ferita ma non meno ostinata

E stai così
Tu e la bellezza sconfinata e senza scopo
Certa che per ogni parola scritta si guadagna un nemico un maligno o una minaccia
O sola
peggio l’indifferenza. La vera malata. Un reparto psichiatrico che i pazienti addestra ad urlare, rimanendo in silenzio.
E loro pensano e sanno del loro potere
Ed io penso e so del mio non potere
Vince chi perde. L’intelligenza della ginestra viva ed avvelenata

Quel tentativo di armonia fra illegalità e poesia
argilla sopra argilla polvere su polvere
rottura sopra rottura
Tu unica bellezza in un mondo che non esiste ma che è tanto.

Annunci

Un pensiero su “Una macchia d’olio sul cuore di Gesù

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...