Senza cuore VI

Momenti e movimenti
processi volitivi e asintomatici
Cunicoli che ad un certo punto si imboccano
perché in fondo c’è un lampione o solo un qualsiasi cenno alla vita
Ad un certo punto
anche solo una visione purché corposa e profonda e da attraversare di sguincio
Sono storie e destini che si incrociano con le stelle
Cordoni ombelicali vari ed eventuali
La pianta alla radice
il fiore al pistillo
l’uomo al bisogno di infinito

La solitudine gettata fuori da una portaerei
l’altra faccia dello sprofondamento
L’avvento del vento e il suo aborto nello stesso tempo
– E’ frasciat, dicevano le vecchie
I bambini con amore nominati aborti d’uomo
senza ben volerlo
senza ben capirlo
Ecco la fame lo slancio ed il dolore
ecco tutto e’ sempre in fine a tutto

Come acqua orfana senza bocca e senza borraccia
E’ la guerra
Una guerra di fiori di pietra
(voglio) una guerra di fiori di pietra

©Katrien de Blauwer

©Katrien de Blauwer

Annunci

4 pensieri su “Senza cuore VI

  1. “I bambini con amore nominati aborti d’uomo” – e se fosse l’uomo l’aborto di un bambino?
    Pochi giorni fa ho scritto una bozza a riguardo e questa tua frase mi ha aperto gli occhi!

    Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...