Scompaginare.7

@Man Rey-DoraMaar

@Man Rey-DoraMaar

Nell’aria e’ il terrore di perderti. Dirimpetto al conflitto, si rivela la debolezza. La fragiltà dell’occhio e del moto circostanziato di una farfalla. E mi sento in pena. incapace di custodirti preda di un sentimento antico ed essenziale. Ferma nel limite di non essere abbastanza. O solo, sufficiente. Allora ti piango. Piango e mi illudo di toccarti insieme a questa frenesia che rimbalza fra il cranio e l’intenzione. Sorreggo la contraddizione libera spaccata in due fra la possibilità e l’impossibilità sull’evenienza della consacrazione e della morte e le tue parole dondolano e rotolano rotolano e ruzzolano ancora dure troppo grezze sul cammino di questi pensieri ferrei appesi ad un silenzio algebrico e lacrimoso. Per te che sei la pietra per me che sono di vetro vorrei riempirmi di mondo e di intelligenze fino a scoppiare per ridurmi frammento esiguo goccia granello nucleo per sbrigliare la mia finitezza in pura evanescenza in altre infinite possibili incongruenze e rughe e righe e segni cui ricucirci altrettante infimite volte.
Per fermarmi. Poi. Dopo la danza. E ritrovare in quella sindone il terrore di vederti sparire. Ombra nell’ombra. Aria contro la terra.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...