Scompaginare.6

©FrancescaWoodman

©FrancescaWoodman

La malinconia rompe gli argini
la stessa viscosità che toglieva la sete
e’ adesso un’incontenuto lago. Un’ombra. Una sorella.
Una vestaglia.
Ho ancora sete
porgimi il mestolo
ti rendero’ un regno
e un dito leggero sulla disfatta
Quasi a proteggermi
Quasi ad aprirmi
non toccarmi
L’osso
La pietra
nessuna capienza nella durezza
C’e’ un breviario, un respiro e la regola sotto alla non regola
Posso rompermi
Potrei
ma ho bisogno di un’ipotesi di pace

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...